Browsing "Chi sono e perchè questo Blog"

Preghiera nel giorno del compleanno

Oggi compio 34 anni, questa preghiera trovata su Internet mi piace condividerla con voi anche sul mio blog.

 

Gesù, ti ringrazio per avermi dato la vita.
Oggi è il mio compleanno e soprattutto è quel giorno che,
con un atto di amore dei miei genitori voluto dal Tuo immenso amore,
ho visto la luce della vita.
Tu, o Signore, non ti sei limitato ad offrirmi questa vita,
ma con il battesimo hai posto davanti a me la vita eterna.
Ti ringrazio, Signore, perchè oggi mi permetti di vivere questa festa in Te;
fa che ogni giorno della mia vita terrena io possa gioire in Te,
come ora ed ancor più di ora.

 

Buon compleanno a me 😉

Le mie vacanze

Cliccate sulle foto per ingrandirle

Loreto

Loreto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tagliacozzo (AQ)

Tagliacozzo

 

 

 

 

 

 

 

 

Recanati

Recanati

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ascoli Piceno

Duomo di Ascoli Piceno (Sant’Emidio) – Cripta del Santo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Monteprandone

Monteprandone (AP)

 

Ascoli Piceno

Piazza del Popolo – Ascoli Piceno

 

San Benedetto del Tronto

Dal porto di San Benedetto del Tronto

 

 

 

 

 

 

 

 

Ancona - Portonovo - Conero

Ancona – Portonovo – Conero

 

 

 

 

 

 

 

 

Poggio Filippo

Poggio Filippo, frazione di Tagliacozzo

 

 

 

 

 

 

 

 

Monte Velino

Monte Velino

 

Offida

Offida (AP)

 

Ancona - Portonovo - Conero

Ancona – Portonovo – Conero

Qualche giorno di vacanza lontano dai pensieri

Cliccate sulle foto per ingrandirle

 

Montefiascone

Montefiascone (VT)

 

Bolsena

Lago di Bolsena

 

Cappella del Miracolo - Bolsena

Cappella del Miracolo – Bolsena

Bolsena – Cattedrale di Santa Cristina – Cappella del Miracolo: qui nel 1263 uscì sangue vivo dall’ostia e l’anno dopo fu istituita la festa del Corpus Domini da Papa Urbano IV

 

Bolsena

Lago di Bolsena

 

Sbt

San Benedetto del Tronto

 

Monteprandone

Panorama Mare da Monteprandone (AP)

 

Monteprandone

Panorama Monti da Monteprandone (AP)

 

Azienda tra cassa integrazione e mobilità: ecco la prova dell’egoismo degli esseri umani

Oggi voglio raccontarvi una storia.

Un’azienda mette 300 persone circa in cassa integrazione, quasi 2/3 delle quali accetta un misero incentivo e finisce in mobilità. L’azienda in questione ora minaccia di mandare in mobilità diretta i restanti 100 e passa dipendenti se non accetteranno un incentivo, maggiore, ma non ancora all’altezza.

Verrebbe da pensare che l’unione possa fare la forza, invece alla fine rischia di prevalere quel tremendo difetto che rende gli uomini, me compreso, delle vere e proprie bestie: l’egoismo.

Chi è in cassa integrazione si divide tra chi vuole andare al licenziamento per poi fare causa, infischiandosene di chi causa non la può fare (perchè non ha una grossa anzianità aziendale o grossi carichi familiari), e chi cerca solo un incentivo, fregandosene di chi il lavora una volta perso potrà impiegare tantissimo tempo prima di poterlo ritrovare (per ragioni anagrafiche o di scarsa specializzazione professionale).

E chi è ancora dentro l’azienda? Il comportamento di alcuni di quelli (si spera la minoranza) forse supera l’inimmaginabile, visto che studiano soluzioni che accelerino la fuoriuscita dei cassati superstiti, così da evitare che un eventuale prolungamento della cassa integrazione, richiesto dai sindacati, possa magari in seguito investire anche loro: vogliono insomma chiudere subito il “problema”, proprio come i vertici aziendali.

Concludo con la domanda che esiste da milioni di anni: l’essere umano nasce cattivo, oppure è buono ed è la “Società” a renderlo cattivo?

La finale di Coppa Italia, rovinata dalla criminalità, passata in tribuna autorità con i vip

Diego Della Valle

Giancarlo Sali e Diego Della Valle

Fiorentina

Andrea Della Valle

Pradè

Giancarlo Sali con Daniele Pradè

 

Una partita seguita in tribuna autorità (nella foto mentre scherzo con Diego Della Valle nel pre partita), a fianco di gente come i fratelli Della Valle, Matteo Renzi, attori famosi delle due tifoserie e dirigenti di calcio di primo piano. Una bella esperienza ma anche condita da tanti brutti episodi.

In strada alcuni tifosi del Napoli che uscivano da una macchina con delle spranghe per minacciare i tifosi della Fiorentina sul pullman, poi arrivato allo stadio non si sapeva se la partita si sarebbe giocata o meno, per incidenti sembra tra un tifoso della Roma che ha sparato a quelli del Napoli (un tifoso del Napoli e quello della Roma sono in condizioni critiche) e poi infine l’ok per giocarla pare sia arrivato addirittura dal capo ultrà della tifoseria azzurra (può decidere un ultrà se una finale si gioca o meno?). I tifosi del Napoli che fischiano l’inno d’Italia cantato da Alessandra Amoroso. Poi anche tante cose belle, tifosi della Fiorentina e del Napoli che in tribuna facevano il tifo insieme, con passione ma anche rispettandosi a vicenda…conosciute tante persone in gamba, ed infine una partita emozionante, in bilico fino all’ultimo nonostante alla Fiorentina mancassero tutti i giocatori più forti. Complimenti al Napoli per la Coppa vinta in maniera meritata, ma probabilmente senza quell’errore clamoroso di Ilicic nel finale, avremmo alzato noi la Coppa (a quel punto sarebbe stato 2-2, con la Fiorentina con un uomo in più per tutti i tempi supplementari).

Maggiori informazioni le trovate nel mio editoriale all’indirizzo:

http://www.fiorentinacalcio.net/coppa-italia-al-napoli-ma-grande-fiorentina-nonostanti-tutti-i-big-fossero-fuori-e-se-montella/

L’Amore per una Santa Pasqua

amore

Un cuore nuovo che ci predisponga ad una vita nuova………questo vuole essere oggi il regalo di Gesù: Buona Pasqua!

Solo attraverso l’Amore siamo o saremo in grado di interpretare ed accogliere questo dono (il soggetto della foto vuole raffigurare proprio il sentimento per eccellenza: siamo io e la persona con cui dividerò la vita finchè Dio vorrà).

La professione del community manager nel social media marketing

Professione sicuramente accattivante, stimolante ed ancora relativamente nuova….

Social Media Marketing: il community manager

Leggete qua il mio articolo che vi spiega nel dettaglio come si può volare con i social network se ci si affida alle persone giuste: http://news.biancolavoro.it/professioni/2771-social-media-marketing-il-community-manager

Se siete dei liberi professionisti, degli artisti o un’azienda e volete maggiori informazioni su come inizializzare o migliorare la vostra presenza sui social network, potete contattarmi all’indirizzo e-mail tuttodiplus@hotmail.it oppure al numero di telefono 338/1755221.