Browsing "Religione"
Apr 26, 2013 - Religione    No Comments

Il Vangelo di oggi: la fiducia nel Signore che ci salverà

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Giovanni 14,1-6. 
«Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me. 
Nella casa del Padre mio vi sono molti posti. Se no, ve l’avrei detto. Io vado a prepararvi un posto; 
quando sarò andato e vi avrò preparato un posto, ritornerò e vi prenderò con me, perché siate anche voi dove sono io. 
E del luogo dove io vado, voi conoscete la via». 
Gli disse Tommaso: «Signore, non sappiamo dove vai e come possiamo conoscere la via?». 
Gli disse Gesù: «Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. 

Apr 12, 2013 - Religione    No Comments

Il Sacro Manto in onore di San Giuseppe


SACRO MANTO IN ONORE DI SAN GIUSEPPE

 

Si tratta di un particolare omaggio reso a S. Giuseppe, per onorare la sua persona e per meritare il suo Patrocinio.

 

Si consiglia di recitare queste Orazioni per trenta giorni consecutivi, in memoria dei trent’anni di vita vissuti da S. Giuseppe in compagnia di Gesù Cristo, Figlio di Dio.

 

Sono senza numero le grazie che si ottengono da Dio, ricorrendo a S. Giuseppe.

Santa Teresa di Gesù ha detto: “Chi vuol credere, faccia la prova, affinché si persuada”. Per propiziarci più facilmente l’aiuto di S. Giuseppe, è bene compiere opere di carità, avere un pio pensiero per le Anime del Purgatorio ed accostarsi ai Santi Sacramenti in spirito di penitenza e di propiziazione. Con la stessa premura con la quale noi asciughiamo le lacrime del povero che ha bisogno di aiuto, possiamo sperare che San Giuseppe asciugherà le nostre lacrime. Sarà cosi che il Manto del suo Patrocinio si stenderà pietoso sopra di noi e ci sarà di valida difesa contro tutti i pericoli, perché possiamo giungere tutti, con la grazia del Signore, al porto della salvezza eterna.

 

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

 

Gesù, Giuseppe e Maria, vi dono il cuore e l’anima mia.

 

3 Gloria alla SS. Trinità.

(ringraziandola di avere esaltato S. Giuseppe ad una dignità del tutto eccezionale.)

 

OFFERTA

I Eccomi San Giuseppe, sono innanzi a te per offrirti questo Manto prezioso insieme al proposito della mia devozione fedele e sincera. Tutto quello che potrò fare in tuo onore, durante la mia vita, io voglio eseguirlo, per mostrarti l’amore che ti porto. Aiutami, San Giuseppe! Assistimi ora e in tutta la mia vita, ma soprattutto nell’ora della mia morte, come sei stato assistito da Gesù e da Maria, perché un giorno possa onorarti nella patria celeste per tutta l’eternità. Amen.

(richiesta della grazia)

 

II San Giuseppe, glorioso patriarca , sono innanzi a te, ti venero devotamente e ti offro queste mie preghiere, a ricordo delle innumerevoli virtù che adornano la tua santa Persona. In te si è compiuto il sogno misterioso dell’antico Giuseppe, poiché, non solo il Sole divino, Gesù, ti circondò con i suoi fulgidissimi raggi, ma anche la mistica Luna, Maria, ti rischiarò con la sua dolce luce. Glorioso San Giuseppe, come l’esempio di Giacobbe, che andò di persona a rallegrarsi con il figlio suo prediletto, esaltato sopra il trono dell’Egitto, servì a trascinarvi anche gli altri suoi figli, così spero che l’esempio di Gesù e di Maria, che ti onorarono con tutta la loro stima e con tutta la loro fiducia, attraggano anche me ad onorarti attraverso questo Manto prezioso. O gran Santo, fa’ che il Signore rivolga su di me uno sguardo di benevolenza. Come l’antico Giuseppe non scacciò i fratelli colpevoli, anzi li accolse pieno d’amore, li protesse e li salvò dalla fame e dalla morte, allo stesso modo Tu, o glorioso Patriarca, mediante la tua intercessione fa’ che il Signore non mi abbandoni mai in questa valle d’esilio. Ottienimi, inoltre, la grazia di conservarmi sempre nel numero dei tuoi servi devoti e, come loro, di vivere sereno sotto il Manto della tua protezione ogni giorno della mia vita e nel momento dell’ultimo mio respiro. Amen.

 

ORAZIONI

I Salve o glorioso San Giuseppe, custode dei tesori incomparabili del Cielo e padre davidico di colui che nutre tutte le creature. Dopo Maria Santissima Tu sei il Santo più degno del nostro amore e meritevole della nostra venerazione. Fra tutti i Santi, Tu solo hai avuto l’onore di crescere, guidare, nutrire e abbracciare il Messia, che tanti Profeti e re avevano desiderato di vedere. San Giuseppe, salva l’anima mia e ottienimi dalla Misericordia Divina la grazia che umilmente imploro. Ed anche per le Anime benedette del Purgatorio ottieni un grande sollievo nelle loro pene.

Padre, Ave, Gloria

 

II Potente San Giuseppe, che sei stato dichiarato patrono universale della Chiesa, t’invoco fra tutti i Santi, quale fortissimo protettore dei miseri e dei poveri e benedico mille volte il tuo cuore, sempre pronto a soccorrere ogni sorta di bisogni. A te, caro San Giuseppe, fanno ricorso la vedova, l’orfano, l’abbandonato, l’afflitto, ogni sorta di sventurati. Poiché non c’è dolore, angoscia o disgrazia che Tu non abbia pietosamente soccorso, degnati, per i doni che Dio ha messo nelle tue mani, di ottenermi la grazia che ti domando. Anche voi, anime sante del Purgatorio, supplicate San Giuseppe per me.

Padre, Ave, Gloria

 

III A tante migliaia di persone che ti hanno pregato prima di me hai donato conforto e pace, grazie e favori. La mia anima addolorata non trova riposo in mezzo alle pene che la tormentano. Tu o caro Santo, conosci tutti i miei bisogni, prima ancora che li esponga con la preghiera, sai quanto mi è necessaria la grazia che ti domando. Per questo ti supplico sotto il grave peso che mi opprime. Nessun cuore umano potrebbe comprendere le mie pene; e se pure trovassi compassione presso qualche persona caritatevole, essa non mi potrebbe aiutare. A te, o San Giuseppe, ricorro e spero che non mi vorrai respingere, poiché Santa Teresa ha detto e ha lasciato scritto nelle sue memorie: “Qualunque grazia si domanda a San Giuseppe verrà certamente concessa”. O San Giuseppe, consolatore degli afflitti, abbi pietà dei mio dolore e porta verso la luce divina e la felicità le anime sante del Purgatorio, che tanto sperano dalle nostre preghiere.

Padre, Ave, Gloria

 

IV O eccelso Santo, per la tua perfettissima obbedienza a Dio, abbi pietà di me.

Per la tua santa vita piena di meriti, esaudiscimi.

Per il tuo carissimo nome, aiutami.

Per il tuo clementissimo cuore, soccorrimi.

Per le tue sante lacrime, confortami.

Per i tuoi dolori, abbi compassione di me.

Per le tue allegrezze, consola il mio cuore.

Da ogni male dell’anima e del corpo, liberami.

Da ogni pericolo e disgrazia, preservami.

Soccorrimi con la tua santa protezione e, nella tua misericordia e potenza, ottienimi  tutto ciò che mi è necessario e, soprattutto, la grazia di cui ho particolare bisogno. Alle anime care del Purgatorio ottieni la pronta liberazione dalle loro pene.

Padre, Ave, Gloria

 

V O glorioso San Giuseppe, innumerevoli sono le grazie e i favori che tu ottieni per poveri afflitti. Tutti coloro che sono ammalati, oppressi, calunniati, traditi, privati d’ogni conforto umano, affamati, implorano la tua regale protezione certi di venire esauditi nelle loro domande. Non permettere, San Giuseppe carissimo, che io sia il solo, tra le tante persone che hai esaudito, a  restare privo della grazia che ti domando. Mostrati anche verso di me potente e generoso, e ti ringrazierò come mio grande protettore e particolare liberatore delle anime sante del Purgatorio.

Padre, Ave, Gloria

 

VI Eterno Divino Padre, per i meriti di Gesù e di Maria, degnati di concedermi la grazia che imploro. Ti prego devotamente di accettare la mia ferma decisione di essere tra i molti che vivono sotto la protezione di San Giuseppe e di Maria. Benedici quindi il prezioso Manto, che io oggi dedico a Lui quale segno della mia devozione.

Padre, Ave, Gloria

 

 

PIE SUPPLICHE

(in ricordo della vita nascosta di S. Giuseppe con Gesù e Maria)

 

San Giuseppe, prega Gesù

          che venga nell’anima mia e la santifichi.

 

San Giuseppe, prega Gesù

          che venga nel mio cuore e lo infiammi di carità.

 

San Giuseppe, prega Gesù

          che venga nella mia mente e la illumini.

 

San Giuseppe, prega Gesù

          che venga nella mia volontà e la fortifichi.

 

San Giuseppe, prega Gesù

          che venga nei miei pensieri e li purifichi.

 

San Giuseppe, prega Gesù

          che venga nei miei affetti e li regoli.

 

San Giuseppe, prega Gesù

          che venga nei miei desideri e li diriga.

 

San Giuseppe, prega Gesù

          che venga nelle mie azioni e le benedica.

 

San Giuseppe, ottienimi da Gesù

          il suo santo amore.

 

San Giuseppe, ottienimi da Gesù

          l’imitazione delle sue virtù.

 

San Giuseppe, ottienimi da Gesù

          la vera umiltà di spirito.

 

San Giuseppe, ottienimi da Gesù

          la mitezza di cuore.

 

San Giuseppe, ottienimi da Gesù

          la pace dell’anima.

 

San Giuseppe, ottienimi da Gesù

          il santo timore di Dio.

 

San Giuseppe, ottienimi da Gesù

          il desiderio della perfezione.

 

San Giuseppe, ottienimi da Gesù

          la dolcezza di carattere.

 

San Giuseppe, ottienimi da Gesù

          un cuore puro e caritatevole.

 

San Giuseppe, ottienimi da Gesù

          la grazia di sopportare con pazienza le difficoltà della vita.

 

San Giuseppe, ottienimi da Gesù

          la forza per compiere sempre la volontà del Padre.

 

San Giuseppe, ottienimi da Gesù

          la perseveranza nell’operare il bene.

 

San Giuseppe, ottienimi da Gesù

          la fortezza nel sopportare le croci.

 

San Giuseppe, ottienimi da Gesù

          il distacco dai beni di questa terra.

 

San Giuseppe, ottienimi da Gesù

          di camminare per la via stretta del cielo.

 

San Giuseppe, ottienimi da Gesù

          di fuggire ogni occasione di peccato.

 

San Giuseppe, ottienimi da Gesù

          un santo desiderio del Paradiso.

 

San Giuseppe, ottienimi da Gesù

          la perseveranza finale.

 

San Giuseppe non permettere

          che non mi allontani da te.

 

San Giuseppe

          fa’ che il mio cuore non cessi mai di amarti e la mia lingua di lodarti.

 

San Giuseppe

          per l’amore che portasti a Gesù, aiutami ad amarlo.

 

San Giuseppe

          degnati di accogliermi come tuo devoto.

 

San Giuseppe

          io mi dono a te: accettami e soccorrimi.

 

San Giuseppe

          non mi abbandonare nell’ora della morte.

 

Gesù, Giuseppe e Maria

          vi dono il cuore e l’anima mia.

Padre, Ave, Gloria

 

 

INVOCAZIONI A SAN GIUSEPPE

I Ricordati, mio caro protettore San Giuseppe, purissimo sposo di Maria Vergine, non si è mai sentito che alcuno abbia invocato la tua protezione e chiesto il tuo aiuto, e non sia stato consolato. Con questa fiducia, io mi rivolgo a te e con insistenza mi raccomando. O San Giuseppe, ascolta la mia preghiera, accoglila pietosamente ed esaudiscila. Amen.

II Glorioso San Giuseppe, sposo di Maria e padre davidico di Gesù, pensa a me, veglia su di me. Insegnami a lavorare per la mia santificazione e aiutami a comprendere il tuo esempio di verginità. Prendi sotto la tua amorevole cura i bisogni urgenti che oggi affido alle tue sollecitudini paterne. Allontana gli ostacoli e le difficoltà e fa’ che il felice esito di quanto ti chiedo sia per la maggior gloria del Signore e per il bene della mia anima. In segno della mia più viva riconoscenza, ti prometto di far conoscere le tue glorie, mentre con tutto l’affetto benedico il Signore che ti ha voluto tanto potente in cielo e sulla terra. Amen

 

 

LITANIE A SAN GIUSEPPE

Signore, pietà,

Cristo, pietà,

Signore, pietà,

Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici,

Padre del Cielo, che sei Dio, abbi pietà di noi,

Figlio Redentore del mondo, che sei Dio, abbi pietà di noi

Spirito Santo, che sei Dio, abbi pietà di noi

Santa Trinità, unico Dio, abbi pietà di noi

Santa Maria, prega per noi

San Giuseppe, prega per noi

Gloriosa discendenza di Davide, prega per noi

Splendore dei Patriarchi,  prega per noi

Sposo della Madre di Dio, prega per noi

Custode purissimo della Vergine, prega per noi

Tu che nutristi il Figlio di Dio, prega per noi

Solerte difensore di Cristo, prega per noi

Capo della Santa Famiglia, prega per noi

Giuseppe giustissimo, prega per noi

Giuseppe castissimo, prega per noi

Giuseppe prudentissimo, prega per noi

Giuseppe fortissimo, prega per noi

Giuseppe obbedientissimo, prega per noi

Giuseppe fedelissimo, prega per noi

Modello di pazienza, prega per noi

Amante della povertà, prega per noi

Esempio dei lavoratori, prega per noi

Decoro della vita domestica, prega per noi

Custode dei vergini, prega per noi

Sostegno delle famiglie, prega per noi

Conforto dei miseri, prega per noi

Speranza degli infermi, prega per noi

Patrono dei moribondi, prega per noi

Terrore dei demoni, prega per noi

Protettore della Santa Chiesa, prega per noi

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, perdonaci o Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, ascoltaci o Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi!

Preghiamo:

O Padre, che ci hai redenti con il sacrificio del tuo Figlio prediletto, fa’ che camminiamo davanti a te nelle vie della santità e della giustizia, sull’esempio e per l’intercessione di San Giuseppe, uomo giusto e fedele, che nella pienezza dei tempi cooperò al grande mistero della nostra redenzione.

Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

 

CHIUSURA DEL SACRO MANTO

Glorioso San Giuseppe, che da Dio sei stato posto a capo e custode della più santa tra le famiglie, degnati di custodire dal cielo, la mia anima, che domanda di essere accolta sotto il Manto della tua protezione. Fin da ora, ti eleggo padre, protettore, guida, ponendo sotto la tua speciale custodia la mia anima, il mio corpo, quanto ho e quanto sono, la mia vita e la mia morte. Guardami come tuo figlio; difendimi da tutti i miei nemici visibili ed invisibili; assistimi in tutte le necessità: consolami in tutte le amarezze della vita, ma specialmente durante l’agonia. Rivolgi una parola per me a quell’amabile Redentore, che bambino portasti sulle tue braccia, a quella Vergine gloriosa, di cui fosti direttissimo sposo. Concedimi quelle grazie e benedizioni che Tu ritieni utili al mio vero bene, alla mia eterna salvezza, e io farò di tutto per non rendermi indegno del tuo speciale patrocinio. Amen.

 
Apr 4, 2013 - Religione    No Comments

Il Signore ci rassicura: “Pace a Voi”

Il Vangelo di Giovedì 4 Aprile 2013 – Giovedì fra l’Ottava di Pasqua

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 24,35-48. 
Essi poi riferirono ciò che era accaduto lungo la via e come l’avevano riconosciuto nello spezzare il pane. 
Mentre essi parlavano di queste cose, Gesù in persona apparve in mezzo a loro e disse: «Pace a voi!». 
Stupiti e spaventati credevano di vedere un fantasma. 
Ma egli disse: «Perché siete turbati, e perché sorgono dubbi nel vostro cuore? 
Guardate le mie mani e i miei piedi: sono proprio io! Toccatemi e guardate; un fantasma non ha carne e ossa come vedete che io ho». 
Dicendo questo, mostrò loro le mani e i piedi. 
Ma poiché per la grande gioia ancora non credevano ed erano stupefatti, disse: «Avete qui qualche cosa da mangiare?». 
Gli offrirono una porzione di pesce arrostito; 
egli lo prese e lo mangiò davanti a loro. 
Poi disse: «Sono queste le parole che vi dicevo quando ero ancora con voi: bisogna che si compiano tutte le cose scritte su di me nella Legge di Mosè, nei Profeti e nei Salmi». 
Allora aprì loro la mente all’intelligenza delle Scritture e disse: 
«Così sta scritto: il Cristo dovrà patire e risuscitare dai morti il terzo giorno 
e nel suo nome saranno predicati a tutte le genti la conversione e il perdono dei peccati, cominciando da Gerusalemme. 
Di questo voi siete testimoni. 

 
Mar 18, 2013 - Religione    No Comments

Pregate per me

A chiunque, volontariamente o per caso s’imbattesse nel mio blog, chiedo la grande cortesia di pregare per me.

La preghiera è vita.

Feb 25, 2013 - Attualità, Religione    No Comments

Benedetto XVI saluta i fedeli nell’ultimo Angelus da Papa

Il saluto affettuoso del Papa a noi cristiani, nell’ultimo Angelus della sua missione, e la risposta dolce dei fedeli, costituiscono l’oggetto del mio articolo di ieri scritto per la testata giornalistica Squer

Circa centomila fedeli sono arrivati stamattina presto in Piazza San Pietro ad attendere per ore il saluto di Papa Benedetto XVI, oggi all’ultimo Angelus della sua missione, prima delle dimissioni che diventeranno ufficiali giovedì prossimo alle ore 20. Ratzinger si trasferirà a Castelgandolfo per circa due mesi, per poi tornare in Vaticano alla presenza del nuovo Papa: risiederà infatti nel monastero ‘Mater Ecclesiae’, appena in quest’ultimo saranno terminati i lavori di restauro.

”Cari fratelli e sorelle, grazie per il vostro affetto. Dio mi chiama a salire sul monte per dedicarmi ancora di più alla preghiera e alla meditazione, ma questo non significa abbandonare la Chiesa”.

Famiglie, giovani, suore e religiosi infatti, con tanti cartelli, applausi e cori testimoniavano nuovamente il loro affetto al Santo Padre, durante l’Angelus, di fronte alle imponenti misure di sicurezza messe in atto per l’occasione.

Il Papa ha quindi sottolineato nuovamente le motivazioni della sua scelta: le forze (visibilmente) sempre più scarse che lo sostengono, possono essere utili alla Chiesa nell’impegno quotidiano alla preghiera, ma non in quello a 360 gradi che un Papa deve sostenere. E proprio nella Quaresima che il cristiano riconosce l’importanza e la forza della preghiera, fatta di condivisione e non d’isolamento.

Anche su Twitter il Papa ha voluto congedarsi con il seguente messaggio arrivato subito dopo l’Angelus: “In questo momento particolare, vi chiedo di pregare per me e per la Chiesa, confidando come sempre nella Provvidenza di Dio”.

Feb 13, 2013 - Religione    No Comments

Preghiera per trovare l’amore nel giorno di San Valentino

Dio Padre che sai tutto, tra coloro che Ti appartengono, 
Tu conosci anche colei/colui che un giorno dovrà essere la compagna/il compagno della mia vita.
Io non la/lo conosco ancora. Perciò ti prego: prendila/o già fin d’ora sotto la tua speciale protezione, 
conservala/o pura/o, rendila/o forte, e fammi diventare degno di lei/lui. 
E nella Tua provvidenza, disponi tutto per un nostro felice incontro.
Nel frattempo, fa che tutti e due pensiamo seriamente a non sciupare l’amore che sorge, 
ma che lo possiamo custodire fedelmente come un tesoro insostituibile. 
A ognuno insegna a seguire la propria strada con generosità, 
arricchendosi interiormente, facendo maturare l’amore attraverso 
l’attenzione agli altri, il servizio, l’impegno apostolico. 
E così saremo preparati a riconoscerci, a mettere insieme le nostre risorse,
e a incamminarci verso il dono totale.
Allora potremo fare, del nostro amore, un’azione di grazie alla tua bontà 
e una collaborazione all’avvento del tuo Regno. 

Amen